Pace è sorta all'interno del territorio degli EQUI, Aequicoli per gli antichi romani, insediatisi in queste zone all'incirca nel V secolo A.C.
Popolo battagliero e amante dei cavalli, ha combattuto strenuamente contro i conquistatori romani per difendere l'indipendenza della propria terra, che si estendeva dalla parte più orientale della Valle del Fucino fino all'odierna Petrella Salto.

La parola CICOLANO deriva dalla trasformazione del nome Aequi nel corso dei secoli: AEQUICOLI...ECICOLI...CICOLI...CICOLANO.

Il Cicolano è una sub-regione del Lazio, situato nella bassa Provincia di Rieti al confine sud-est con l'Abruzzo, che comprende la valle del fiume Salto tra la piana di Rieti a nord, la Sabina ad ovest, le Montagne della Duchessa a sud-est, la Marsica con il Fucino a sud e la zona aquilana della Valle dell'Aterno (Conca Aquilana) ad est, da essa geomorfologicamente separata per mezzo dello spartiacque appenninico.

La regione si estende in direzione nord-ovest sud-est fra la Catena centrale dell'Appennino Abruzzese (gruppo montuoso del Monte Nuria) e i Monti Carseolani (Monte Navegna e Monte Cervia), dando vita ai Monti del Cicolano, ed è attraversata dalla Strada statale 578 Salto Cicolana.